leone contini


Leone Contini (Firenze, 1976) Ŕ artista visuale dalla costante vocazione antropologica. La sua ricerca si colloca lungo il margine di contatto tra pratiche creative e lavoro etnografico. Metodologie e linguaggi appartenenti ad ambiti disciplinari differenti si traducono in un continuum di scrittura, video-scrittura, attivitÓ laboratoriali, relazioni.
Gli ambiti dell’indagine riguardano solitamente aree di frizione caratterizzate da complessitÓ identitaria e rapporti di potere. La sua pratica discorsiva tende a problematizzare, oltre all’oggetto sociale sottoposto ad “indagine”, anche la relazione che inevitabilmente viene a crearsi con esso. Questa tendenza a criticizzare lo spazio della ricerca porta a mettere in discussione il concetto di autorialitÓ e ad interrogare il posizionamento della stessa comunitÓ artistica nei confronti del contesto in cui opera.

La mostra da CHAN: Inte Brasse